AFFUMICATORI

il

OVVERO L’EVOLUZIONE DEL GRILLER

Ciao a tutti oggi parleremo della mia tecnica di cottura preferita, l’affumicatura.

Qui bisogna fare un passo indietro e fare una precisazione, come abbiamo già visto in altri articoli, ci sono diversi metodi di cottura, una cottura diretta cioè appoggiare la carne direttamente sulla fonte di calore, questo metodo, che nella nostra tradizione è il più diffuso, non è definibile come barbecue, ma sarebbe meglio chiamarlo grilling.

Per definire meglio la definizione di barbecue, dobbiamo parlare di cottura indiretta o di cottura Low & Slow, cioè cottura dove la carne non è direttamente a contatto con la fonte di calore, cotta per un tempo lungo a bassa temperatura.

Per parlare di affumicatura, bisogna che ci sia presente anche acqua.

Per capirci meglio, esistono apparecchi in commercio che sfruttano un principio molto semplice, la brace scalda dell’acqua precedentemente posizionata, questa produce vapore acqueo, quest’ultimo mischiato ai fumi opportunamente aromatizzati cuociono la carne.

Quindi per ottenere questo principio di cottura, si possono usare vari sistemi, il più semplice è quella di possedere un apparecchio apposito detto appunto AFFUMICATORE, ne esistono di varie fogge e marche, secondo me il più semplice da usare è quello definito BULLET SMOKER.

Esso è sostanzialmente un cilindro di acciaio dove alla base, si posizionano le braci e i pezzi di legno per aromatizzare, nello stadio intermedio si posiziona il contenitore dell’acqua e nello strato superiore si posiziona la carne. Alla base e sul coperchio sono posizionate delle bocchette per la regolazione della temperatura.

Queste bocchette e un giusto set up del combustibile permettono di regolare la temperatura per un lungo periodo di tempo, questo aiuta nella cottura lunga e lenta che ci serve nelle cotture di stile Americano.

Naturalmente, questo effetto si può ottenere, anche nei nostri normali Kettle (i barbecue tondi) o nei nostri barbecue con coperchio, posizionando una bacinella d’acqua in esso. Questo metodo ha uno svantaggio che richiede un po’ di esperienza.

A questo punto provateci e buon divertimento.

OSS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...