GRILLING O BARBECUE?

Ciao a tutti oggi andiamo ad analizzare la differenza fra questi due terminologie e perchè è importante sapere quale metodo usare.

Quando parliamo di Grilling parliamo di cuocere il nostro cibo direttamente sulla fiamma, questo comporta temperature molto alte, l’aroma deriva molto dalla caduta dei grassi sulle braci, quest’ultimo aspetto è da valutare dato che una eccessiva presenza di fumo può compromettere il gusto della carne, inoltre si possono sviluppare sostanze che se consumate in maniera eccessiva, possono causare gravi problemi di salute.

Questi aspetti si possono minimizzare seguendo alcune regole:

  • Scaldare la griglia un po’ prima di cuocere i cibi
  • lasciare parte della griglia libera dalla carbonella in modo tale da poter spostare i cibi per evitare fiammate eccessive
  • cuocere pezzi abbastanza piccoli in modo tale da velocizzare la cottura
  • Pulire sempre le griglie prima e dopo la cottura

Quando invece si parla di Barbecue, si parla soprattutto di cotture indirette e quindi si necessita si apparecchi con coperchio.

Fondamentalmente si tratta di cottura per induzione, come nei forni di casa, il calore si irradia nella camera di cottura, avvolge il cibo e lo porta alla temperatura desiderata.

Questo comporta sicuramente alcuni vantaggi, permette cotture più lunghe, meno invasive, non producono sostanze che possono alterare il gusto dei nostri cibi, ma certamente richiedono competenze un pò più alte e un pò di esperienza in più.

Questo tipo di cottura, attraverso alcuni piccoli accorgimenti ci permetterà di avere carne morbide e succulente, dato che non si seccheranno in cottura come per le cotture dirette.

Questi accorgimenti si possono riassumere in:

  • preparare il barbecue prima, preriscaldandolo, e quindi lasciarne una metà senza carbonella in modo tale da potervi adagiare il nostro cibo.
  • Marinare, condire e ove necessario fare iniezioni di liquidi all’interno per tenere la carne umida e succosa durante la cottura.
  • Tenere il coperchio il più possibile chiuso durante la cottura in modo tale da avere una temperatura il più possibile stabile.
  • controllare con un termometro la temperatura della nostra materia prima in cottura.
  • Pulire le griglie prima e dopo la cottura.

Sapendo queste differenze si possono usare i metodi più appropriati, per avere un esperienza gastronomica esaltante.

Cosa dire, provateci, sbagliate e divertitevi.

OSS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...